Come funziona Trova il mio iPhone – Guida completa

Trova il mio iPhone è una tra le più importanti funzionalità disponibile a tutti i possessori di un dispositivo Apple. Proprio per la notevole importanza, ciascun utente iPhone ed Apple in generale, dovrebbe comprendere quanto sia indispensabile conoscerne il funzionamento. Niente paura però, in questo articolo infatti scopriremo davvero tutti gli aspetti di Find my iPhone (il nome utilizzato negli USA) che permetterà ad ogni utente di conoscere a pieno come funziona Trova il mio iPhone.

trova il mio iphone

Quando è stato introdotto Trova il mio iPhone

Prima di vederne il funzionamento, facciamo un piccolo passo indietro svelando e ricordando quando è stato introdotto Trova iPhone sui melafonini. E’ interessante infatti scoprire che la funzione è attiva dal 12 Ottobre 2011 con l’introduzione della versione software iOS 5 , con il nome di Trova il mio iPhone appunto sugli iPhone e Trova il mio iPad sui tablet Apple. Visto il successo ottenuto, si è deciso in seguito di implementare questo servizio, chiamandolo Trova il mio Mac, persino sui computer marchiati Apple dalla versione di sistema operativo OS X Lion 10.7.5 . Rendendolo poi disponibile anche su tutti gli orologi indossabili Apple Watch con il nome Trova il mio Watch.
Nonostante siano passati svariati anni, Apple ha continuato ad aggiornare e rendere sempre più importante questa funzione per ogni dispositivo. Per i più curiosi ed appassionati consiglio di leggere l’approfondimento in lingua inglese presente su questa pagina Wikipedia che racchiude tutte le informazioni cronologiche sul servizio, purtroppo non è disponibile in lingua italiana.

Introducendo la funzione iCloud (avvenuta nell’ormai lontano Ottobre 2011) come servizio in grado di mettere in comunicazione e condivisione tutti i dispositivi tra loro, è stata intrapresa la strada che prevedeva di inglobare i vari trova il mio iPhone, iPad, Mac, Watch su un unico portale chiamato iCloud.com. Così facendo, Apple diede la possibilità ad ogni utente di utilizzare il servizio su più apparecchi accedendo comodamente con un solo Apple ID per controllarli.
Conoscendo tutti gli aspetti “storici” legati a questo servizio, possiamo procedere con la spiegazione del funzionamento e delle potenzialità di quest’ultimo. Scopriamolo insieme subito sotto.

Come funziona Trova il mio iPhone

Come suggerito dalla parola stessa, questo servizio permette di localizzare o trovare un iPhone smarrito, perso, rubato o altro. Ma non solo, questo servizio permette infatti di compiere molte altre importanti azioni che scopriremo insieme in questa guida. Vedremo infatti tutte le funzionalità e passo dopo passo ne spiegheremo il funzionamento in maniera semplice, permettendo a tutti gli utenti l’utilizzo di tutte le procedure. Questa guida è infatti rivolta anche agli utenti meno esperti, dovrete soltanto seguire i passaggi riportati subito sotto ed anche voi riuscirete a capire ed utilizzare davvero al 100% questo comodo servizio.

come funziona trova il mio iPhone

Utilizzando questa funzione ogni utente potrà non solo localizzare l’iPhone ma anche proteggerlo nelle casistiche di furto o smarrimento del dispositivo. Attivando la funzione infatti si potrà: emettere un suono che permetterà di ritrovare l’apparecchio, attivare la modalità smarrito per bloccarlo in attesa di ritrovarlo, inizializzarlo da remoto per poter cancellare in maniera sicura tutti i dati personali all’interno di quest’ultimo ed infine attivare il famoso blocco attivazione.
Per poter usufruire di questi vantaggi è necessario (ovviamente) che la funzione sia attivata sul proprio dispositivo. Se così non fosse, basta seguire questi passaggi:
Come attivare Trova il mio iPhone :

  • Essendo un servizio di vitale importanza per ogni melafonino, nella maggior parte del casi, l’attivazione del servizio utile a ritrovare un iPhone avviene già nella prima fase di configurazione di ogni iPhone. Quando si configura un nuovo dispositivo Apple viene infatti richiesto l’utilizzo o la creazione di un ID Apple. Una volta creato o inserito l’Apple ID e terminata la procedura di configurazione iniziale, verrà automaticamente attivata questa funzione.
  • Per verificare se l’opzione è attiva basta recarsi sulla schermata delle Impostazioni, cliccare sulla prima voce in alto (di solito riporta il nome e cognome del proprietario del dispositivo), selezionare poi la voce iCloud e scorrere fino in basso. Se la spunta relativa a Trova il mio iPhone è spuntata come nella foto riportata sotto, avrete la conferma che l’opzione è correttamente attivata sul dispositivo.

Per poter utilizzare correttamente l’opzione iCloud trova il mio iPhone è necessario badare ad un secondo aspetto. Per rintracciare un iPhone a distanza in caso di furto o smarrimento è necessario infatti attivare anche i servizi di localizzazione GPS del dispositivo.
Ecco la procedura da utilizzare per poter attivare la localizzazione iPhone:

Aprite l’icona relativa alle Impostazioni del dispositivo e selezionate la voce Generali, in questa schermata scorrete ed aprite la dicitura Privacy. Troverete poi la voce Localizzazione, se l’opzione dovesse essere disattivata basterà soltanto attivarla. Attivate in seguito anche l’opzione sottostante chiamata Condividi la mia posizione .
Queste impostazioni vi permetteranno di poter localizzare un iPhone tramite GPS in tempo reale e consultare l’ultima posizione rilevata.
Seguendo alla lettera i passaggi sopra riportati, non solo la comoda funzione cerca iPhone sarà attiva ma potrete utilizzare a pieno questo servizio in tutte le sue sfaccettature.

E’ possibile utilizzare trova il mio iPhone da Mac, Pc, Android una volta configurata l’opzione, e dunque rintracciare o trovare un iPhone a questo punto diventa una operazione semplicissima ed eseguibile con qualsiasi dispositivo.
Per far ciò basta semplicemente utilizzare un browser web (come ad esempio Safari su Mac, Google Chrome su PC o su Android) e collegarsi con il sito web ufficiale di iCloud.com. Dovrete inserire poi l’ID Apple e la password del dispositivo da localizzare. Una volta inseriti, il sito potrebbe richiedervi il codice di verifica legato all’autenticazione a due fattori. Questo codice verrà inviato ad un altro dispositivo Apple che utilizza lo stesso ID oppure al vostro numero cellulare. Non servirà inserire questo codice in quanto una volta effettuato l’accesso troverete in basso l’apposita opzione utile a ritrovare l’iPhone, cliccateci ed apritela.
Nella nuova schermata troverete in alto l’opzione chiamata Tutti i dispositivi, apritela e selezionate dalla lista il dispositivo o l’iPhone da rintracciare come mostrato qui sotto.

cerca iphone trova iphone mac android pc

Cliccando sul nome del dispositivo sarà possibile eseguire tutte le azioni illustrate nella parte iniziale di questo articolo e presenti in questa immagine:

Le opzioni disponibili sono le seguenti:
Fai suonare o Emetti suono, il vostro dispositivo emetterà un suono costante che vi permetterà di ritrovarlo e rintracciarlo se presente in un raggio non troppo distante da voi. Questa funzionalità è molto utile quando lasciate l’iPhone oppure un altro dispositivo Apple in giro per casa o per l’ufficio e non ricordate l’esatto posto nel quale l’avete riposto.

La Modalità smarrito su iPhone o altri dispositivi Apple vi permetterà invece di bloccare il dispositivo mostrando soltanto un numero di cellulare da poter chiamare ed un messaggio da voi inserito. Questa funzione è molto utile quando smarrite un dispositivo in quanto vi permetterà di mostrare all’eventuale persona che lo ritroverà un messaggio del tipo “Ho smarrito il mio iPhone, contattami se lo ritrovi per piacere”. L’efficacia di questi messaggi aumenta (lo dico per esperienza personale)quando vengono offerte delle ricompense per la restituzione.
In questa modalità il dispositivo per motivi di sicurezza non mostrerà gli avvisi, i messaggi e le notifiche fin quando non verrà da voi sbloccato. Potrà però ricevere telefonate e chiamate attraverso la funzione Facetime.
Verranno inoltre disattivate le funzioni relativi alle carte di credito legate ad Apple Pay e tutti i servizi Wallet. Potete trovare ulteriori informazioni su questa modalità sull’apposita pagina ufficiale Apple.

L’opzione Inizializza iPhone vi permetterà invece di cancellare definitivamente tutti i dati presenti sul dispositivo e riportarlo alle condizioni di fabbrica. Utilizzando questa funzionalità potrete tutelare i dati sensibili presenti sul vostro dispositivo ma non potrete più localizzarlo. Non appena inizializzato il dispositivo richiederà le vostre credenziali di accesso (ID Apple e Password) per poterlo configurare come nuovo in quanto verrà attivato il Blocco attivazione. Anche in questo caso potrete trovare maggiori informazioni sull’apposito articolo presente sul sito Apple.

Queste funzionalità possono essere attivate inoltre utilizzando l’applicazione ufficiale messa a disposizione di default dalla casa madre su tutti i dispositivi. Se l’avete rimossa oppure se per qualsiasi motivo non la trovate potete scaricarla da qui applicazione trova iPhone.

Trova il mio Mac

Per poter trovare o localizzare un Mac dovrete seguire le stesse indicazioni riportare sopra. I servizi di localizzazione Apple sono uniformati e vengono tutti gestiti dalla piattaforma di iCloud. Ciò vi permetterà di trovare un Mac o un Macbook in maniera davvero semplice e veloce. Diversamente, in caso di problemi relativi ad un blocco del vostro computer Apple, consultate questa guida Mac Bloccato.

L’importanza di questa funzione

Concludiamo questo articolo ricordando nuovamente a tutti gli utenti quanto sia importante questo servizio. Attivandolo infatti potrete evitare non solo che un malintenzionato possa sbloccare l’iPhone da voi smarrito, ma anche rintracciarlo ed eventualmente cancellare i dati su di esso presenti.

Essere a conoscenza inoltre di come attivare o disattivare Trova il mio iPhone è importante anche per quanta riguarda i servizi di assistenza Apple. Questa funziona attiva sul dispositivo vi identifica come legittimo proprietario ed utilizzatore del bene. Anche per questo motivo tutti gli Apple Store ed i Centri Assistenza Apple Autorizzati negli ultimi tempi richiedono infatti la disattivazione di questo servizio per poter procedere alla sostituzione o alla riparazione del vostro dispositivo guasto.

La versione di iOS 13 porta inoltre una piccola novità inerente al restyling ed al cambio nome (potrebbe essere soltanto momentaneo) del servizio. Trova il mio iPhone su iOS 13 si chiamerà infatti Dov’è mentre in inglese verranno utilizzati i termini Find my.

Guarda Anche

iphone x notch

Notch iPhone X, come nasconderla

Notch (come la chiama Apple) del nuovo iPhone X, non a tutti va a genio. …